domenica 5 luglio 2020

Iphiclides podalirius


 Ha una livrea giallo pallida, a fasce trasversali bruno-nerastre, a forma di V dirette verso l'angolo dell'ala anteriore. In alcune varietà il colore di fondo può essere bianco e le fasce essere di un nero marcato. Ha un'apertura alare di 6.5–8 cm. Le ali posteriori hanno delle macchie ocellate arancioni e azzurre e le code sono piuttosto allungate e scure. (cit. https://it.wikipedia.org/wiki/Iphiclides_podalirius (Fotografata ad Albaretto della Torre, Langhe, Cn)




giovedì 30 aprile 2020

Vanessa Atalanta ad Albaretto della Torre

Vanessa Atalanta (conosciuta anche Vulcano o Ammiraglio Rosso) Questa grande farfalla si riconosce dal vivace motivo color marrone scuro, bianco e arancione, con due piccole macchie indaco, delle sue ali, che raggiungono l'apertura media di 45–50 mm. L'adulto di questa specie vive per circa undici mesi. (cit. wikipedia)

Ad Albaretto della Torre, Alta Langa, Cuneo, l'ho incontrata e fotografata diverse volte. Ma questa volta ha fatto la modella!








domenica 22 marzo 2020

Nelle Langhe dalla terra nascono i bambini

Dalla terre delle Langhe nasce la speranza,  il futuro!
Dalla terra langarola nascono i bambini!
 (A Camo, Alta Langa, CN, una grande opera dello artista street art Andrea Ravo Mattoni, in arte Ravo.)

Museo a Cielo Aperto, Bricco di Camo, Santo Stefano Belbo, Cn




venerdì 28 febbraio 2020

Bea -ritratto di un'attrice

Beatrice AIRALDI

Il teatro è poesia che esce da un libro per farsi umana.
(Federico Garcia Lorca)

Il teatro non è il paese della realtà: ci sono alberi di cartone, palazzi di tela, un cielo di cartapesta, diamanti di vetro, oro di carta stagnola, il rosso sulla guancia, un sole che esce da sotto terra.
Ma è il paese del vero: ci sono cuori umani dietro le quinte, cuori umani nella sala, cuori umani sul palco





martedì 11 febbraio 2020

Ponte dei Sospiri, Venezia

Il ponte dei Sospiri è costruito in pietra d'Istria, stile barocco, e fu realizzato agli inizi del XVII secolo su progetto dell'architetto Antonio Contin, figlio di Bernardino Contin e nipote di Antonio Da Ponte: il costruttore del ponte di Rialto, per ordine del doge Marino Grimani, il cui stemma vi è scolpito.
Questo caratteristico ponte di Venezia, situato a poca distanza da piazza San Marco, scavalca il rio di Palazzo collegando, con un doppio passaggio, il Palazzo Ducale alle Prigioni Nuove, il primo edificio al mondo costruito per essere appositamente una prigione. Serviva da passaggio per i reclusi dalle suddette prigioni agli uffici degli Inquisitori di Stato per essere giudicati.
Conosciuto in tutto il mondo, è fotografato dai turisti provenienti da ogni dove, dai soli due posti dai quali è osservabile, cioè dal ponte della Canonica e dal ponte della Paglia. Gli è stato attribuito questo nome perché la tradizione vuole che, ai tempi della Serenissima, i prigionieri, attraversandolo, sospirassero davanti alla prospettiva di vedere per l'ultima volta il mondo esterno.



lunedì 6 gennaio 2020

"Attacco" alla torre a Mondovì

 Il dirigibile ad aria calda GEFA 105 AS della “Milano Mongolfiere” di Riccardo Trombetti, certificato dall’EASA come il più grande al mondo di questa classe "attaca" la torre dell orologio a Mondovì durante Raduno dell Epifania 2020.L'evento si organizza ogni anno dal Aero Club Mongolfiere Mondovì.





Iphiclides podalirius

  Ha una  livrea  giallo pallida, a fasce trasversali bruno-nerastre, a forma di V dirette verso l'angolo dell'ala anteriore. In a...